Home

Benvenuti

piatto alimentare

Sono la Dott. ssa Claudia Di Caprio  Biologa Nutrizionista .

Mi occupo di problemi alimentari, nutrizione e di educazione al cibo sano. Nel mio lavoro prediligo sempre alimenti naturali e di stagione. Non credete alle false promesse di barrette miracolose, ne ai format di diete pubblicizzate dal mondo commerciale e che poco hanno a che fare con la scienza  , ma fidatevi della natura. Solo rivolgendosi  a professionisti preparati e solo attingendo  dalla natura si può raggiungere  l’ equilibrio alimentare e ritrovare il benessere desiderato.

Il mio programma di Educazione Alimentare è rivolto a:

  • chi vuole perdere massa grassa in maniera sana, equilibrata e duratura
  • chi soffre di patologie diagnosticate dal medico
  • chi desidera alimentarsi in maniera sana e naturale
  • chi intende disintossicarsi dopo anni di alimentazione squilibrata
  • chi intende avvicinarsi al vegetarianismo in modo equilibrato
  • chi vuole aumentare la massa muscolare e alzare il metabolismo
  • chi vuole associare ad una pratica sportiva agonistica una corretta e bilanciata alimentazione


Nonostante l’apparente benessere e l’enorme quantità di cibo disponibile e accessibile a tutti, il processo di industrializzazione ha provocato l’insorgere di gravi problemi nutrizionali.

Frequentemente, è la logica industriale e/o la pubblicità che propone e guida la scelta sull’alimentazione: i cibi, o i suoi surrogati, sono sempre più ricchi di zuccheri, carboidrati raffinati, sale o insaporitori , grassi di scarsa qualità e alimenti poveri in nutrienti indispensabili.

Tutto questo determina lo sviluppo di soggetti iper- e malnutriti, obesi, spesso con l’insulino-resistenza o il diabete, e con un maggior rischio d’incidenza di malattie croniche infiammatorie, autoimmuni e degenerative.

Sarebbe importante e utile riflettere sul valore del cibo naturale per la nostra salute, e sul fatto che molti dei malanni “del progresso” che oggi ci affliggono siano derivati da un’alimentazione e da uno stile di vita non naturali. Acquisire la consapevolezza di questo fatto comporta l’assunzione di un comportamento attivo di “resistenza” nei confronti di abitudini e stili di vita scorretti.

Seguire un sano stile di vita come recupero delle nostre abitudini ancestrali e non come moda non significa esclusivamente prevenire eventuali futuri stati di malessere. Lo stile di vita ha inoltre potenza curativa nei confronti di molte diverse condizioni di malattia. Questo fatto, che ha forti basi scientifiche, purtroppo viene raramente raccontato e descritto perché a pochi interessa curare senza farmaci e ridurre il consumo di cibi industriali ricchi in superstimoli (zuccheri, grassi e sale).

I commenti sono chiusi.